Le città più inquinate d’Italia

Otto città italiane, su venti, sono in lista per il premio di città con l’aria più inquinata d’Europa.

Benedetta Muscato

Cremona medaglia d’argento, Vicenza quarta, Brescia nona, Pavia decima, Venezia tredicesima, Piacenza diciassettesima, Bergamo diciottesima, Treviso ventesima.

Il criterio fondamentale per la classificazione è stato il PM2,5, un tipo di polvere così sottile da riuscire a navigare all’interno dei nostri polmoni per poi entrare nel circolo sanguigno e prendere di mira i nostri organi.

“Ultimamente ho notato che la puzza di smog è sempre più forte, prima non era così qui a Catania. Parcheggiare è diventato impossibile visto che tutti utilizzano la macchina e non i mezzi pubblici. In metro all’orario di punta si riempiono si e no due vagoni. Passa ogni dieci minuti ed è quasi sempre puntuale, allora perché la maggior parte dei cittadini sente la necessità di spostarsi col proprio mezzo? Per parcheggiare a un metro dal posto in cui deve andare? Fare due passi a piedi non sarebbe un male” racconta un ragazzo mentre aspetta la metro sulla linea gialla alla fermata Italia.

Lo scorso mese, a partire dal quindici novembre, in India è iniziato il primo lockdown della storia per inquinamento: la presenza di PM2,5 nell’aria erano venti volte il massimo giornaliero raccomandato dall’Oms. Questo scenario che fino a qualche anno fa sembrava apocalittico ha spaventato molti. La maggior parte delle cause di inquinamento in India, e non solo, sono dovute alle industrie, a queste si sommano i gas di scarico delle automobili e la combustione degli scarti del raccolto da parte degli agricoltori.

“Vivo a Venezia da due anni ormai, mi sono trasferita qui per lavoro. Di settimana sto a Mestre perché è lì che si trova il mio ufficio, ma nel week end capita di passare del tempo a Venezia. Passeggiando lungo i canali le prime cose che noti sono la sporcizia della città e poi quanto è putrida l’acqua. Forse solo durante il lockdown del 2020 la laguna è “ritornata blu”. Non mi stupisco che Venezia sia la tredicesima città più inquinata d’Europa, anche qui l’aria a volte è irrespirabile.”  

Articoli nella stessa serie:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Si informano i lettori che i commenti troppo lunghi potrebbero essere considerati SPAM e cestinati in automatico.
Vi preghiamo pertanto di essere concisi nei vostri commenti.