I Siciliani Giovani - A che serve essere vivi se non c'è il coraggio di lottare?
 
  • Un sogno spezzato. Un sogno che continua

    Ma quel 1992 non si può dimenticare. Nessuno di noi non deve dimenticare. Nessuno di noi può pensare che quel sogno si sia spezzato, ma che invece, quel "nostro sogno" si può e si deve riprendere.



  • Pride. Senza confini

    Si è da poco conclusa la conferenza stampa per il Catania pride 2022, tenutasi nella sede di Officine Culturali, in cui è stato annunciato che il corteo del pride avverrà il 2 Luglio 2022, partendo da Piazza Borgo e si concluderà a Piazzale Rocco Chinnici, per quest’anno, sede del pride village. 

  • Università smarrita. “Che senso ha costruire sopra gli scavi archeologici?”

    La mobilitazione dei cittadini per la salvaguardia del patrimonio archeologico della città e contro la cementificazione, si fa sempre più partecipata e determinata. Il progetto dell’Università di Catania di costruire due aule da 1200 posti sopra la zona archeologica della Purità non convince nessuno. Quale senso avrebbe realizzarlo? Perché non valorizzare gli scavi e la villa romana senza dover per forza costruirci delle aule sopra?

 
  • Un sogno spezzato. Un sogno che continua

    Ma quel 1992 non si può dimenticare. Nessuno di noi non deve dimenticare. Nessuno di noi può pensare che quel sogno si sia spezzato, ma che invece, quel "nostro sogno" si può e si deve riprendere.



  • Pride. Senza confini

    Si è da poco conclusa la conferenza stampa per il Catania pride 2022, tenutasi nella sede di Officine Culturali, in cui è stato annunciato che il corteo del pride avverrà il 2 Luglio 2022, partendo da Piazza Borgo e si concluderà a Piazzale Rocco Chinnici, per quest’anno, sede del pride village. 

  • Università smarrita. “Che senso ha costruire sopra gli scavi archeologici?”

    La mobilitazione dei cittadini per la salvaguardia del patrimonio archeologico della città e contro la cementificazione, si fa sempre più partecipata e determinata. Il progetto dell’Università di Catania di costruire due aule da 1200 posti sopra la zona archeologica della Purità non convince nessuno. Quale senso avrebbe realizzarlo? Perché non valorizzare gli scavi e la villa romana senza dover per forza costruirci delle aule sopra?