Schierate in Sicilia le forze dell’ordine contro gli assembramenti di studenti

“Si informa la S.V. che questo Ufficio, al fine di dare attuazione alle  recenti disposizioni normative in merito al contenimento della diffusione  del virus Covid-19, con cui sono state introdotte misure di maggiore rigore  per via dell’aggravamento della situazione sanitaria dovuta all’andamento  della curva epidemiologica registratasi sul territorio nazionale, ha  disposto lo svolgimento di mirate attività di controllo a cura delle Forze dell’ordine da effettuarsi al di fuori degli istituti scolastici”, scrive  il Prefetto del capoluogo siciliano, Giuseppe Forlani.”

Un minorenne somalo muore a Catania nella totale indifferenza!

A metà  settembre  è deceduto nell’ospedale Cannizzaro  un diciassettenne
somalo Abdallah Said , aggravatosi nella nave quarantena Azzurra al largo di
Augusta a fine settembre e poi trasferito a Catania. Stavolta il tribunale
dei minori aveva nominato il tutore ed il minorenne, in seguito allâ?Tarrivo
di un parente dalla Germania, ha avuto, dopo l’autopsia,  sepoltura ad
inizio ottobre  nella zona musulmana del cimitero di Messina .

Ritorno a scuola

Non deve farci paura, la riforma della scuola. Bisogna iniziare da subito a elaborare un modello diverso, innovativo di scuola, oltre gli schemi e le rigidità attuali, un modello inclusivo.

I lussi di Cosa Nostra

Sono stati i Siciliani Giovani e l’Arci Catania ad accendere i riflettori su questo immenso patrimonio, dopo che l’Agenzia nazionale dei beni confiscati lo ha inserito nell’elenco dei beni da assegnare ad associazioni ed enti di terzo settore attraverso bando pubblico. Il primo del genere, pubblicato ma subito ritirato a causa delle tante falle rilevate dalle stesse associazioni.

Casa nostra

C’è una legge, in Italia, che rappresenta un baluardo di civiltà, una di quelle nate con l’idea di portare avanti verso il progresso tutti e tutte. E’ stata pensata da Pio La Torre ed è stata approvata dopo il suo omicidio. La lotta alla mafia, dice questa legge, non è fatta solo di processi e manette. La lotta alla mafia è prima di tutto lotta per i diritti di tutti e di tutte, è riuso sociale dei beni sottratti da chi ha rapinato e distrutto enormi risorse collettive.

L’allegro funerale di Salvini a Catania

Alle 11 è arrivata la notizia che tutti aspettavamo, chi dal giardino, chi dalla piazza: il pm Andrea Bonomo ha chiesto al Gup Nunzio Sarpietro di non procedere, passando all’archiviazione del caso. Il venti novembre, presso il carcere di Catania “Bicocca”,verranno ascoltati un certo Giuseppe Conte, un certo Di Maio, uno dei migranti e tanti altri.

Nuovo capitolo per l’ex Experia

Ovviamente siamo contenti che L’Università acquisisca un bene utile alla didattica ma tuttavia non possiamo non notare come tutta l’operazione sia in realtà preordinata e vede coinvolti gli stessi attori di sempre: Sovrintendenza, Università, Regione.

L’autunno dei patriarchi

Non puoi annegare la gente in alto mare, per dirne una, perché, dicono, c’è una costituzione e c’è legge e trattati. E questi se le segnano tutte, e ti chiedono conto e ragione. E così eccoti qui a Catania, a poche miglia dai negher e giusto in mezzo ai terùn.