Le partecipate al tempo del dissesto

Di recente la Corte dei Conti siciliana ha documentato, statistiche alla mano, un significativo aumento dei casi di segnalazioni e condanne per illecito amministrativo oltre a gravi atti di irresponsabilità da parte di politici, amministratori, managers e dipendenti pubblici che sono all’origine di pesanti distorsioni dell’azione amministrativa con ingenti danni a carico dell’erario. 

Per chi vota l’italiano

L’Italia, come sapete, è uno dei paesi più onesti del mondo, tanto onesto che gli italiani, terrorizzati, appena vedono un non-italiano lo cacciano per tema di esserne contaminati. L’Italia è un paese democratico e dunque, ogni tanti anni, gli italiani vanno a votare. Bene. Per chi votano gli italiani?

“Come va il mondo?”

30 gennaio 2019. Ad un solo miglio dalla costa siracusana, in mare aperto, c’è una nave. Il suo nome è Sea Watch e per il governo “parafascista” italiano, ha una colpa. Quella di aver salvato 47 persone da naufragio e morte sicura.

“Alle corte, alla Corte!”

“C’è un giudice a Berlino”. E anche a Roma L’Italia è una repubblica democratica, con una Costituzione. Ciò significa che il potere esecutivo – il Governo -, pur avendo la maggioranza parlamentare, non può fare proprio tutto quello che vuole. […]

Processo Beta e la mafia urbanistica. L’ingegnere che non vede e l’obolo del 3%

Decine di immobili da destinare alle famiglie che popolano le baraccopoli di Messina sud; alloggi di edilizia popolare e residenziale nelle aree più ambite ma geologicamente fragilissime di Torrente Trapani e San Licandro; un maxiparcheggio e l’ennesimo centro commerciale in pieno centro città; finanche il progetto per il nuovo Palazzo di giustizia.

“Me ne frego!”

L’emigrazione dei giovani, l’età media verso i sessanta, le fabbriche rubacchiate e svendute in Cina, il nord che compra il sud e il sud che per un’elemosina cala le brache…