venerdì, Marzo 1, 2024

Autore: redazione

-rete--ultimora-

Beni confiscati. Fava: “associazioni uniche istituzioni a vigiliare e denunciare”

Se si continua a parlare di centinaia di beni immobili confiscati in Sicilia e ormai ridotti a una collezione di macerie, se si conoscono i parenti dei mafiosi che continuano ad abitare nelle ville sequestrate e a coltivare i terreni confiscati, se c’è attenzione verso i comuni che faticano ad avviare progetti di recupero e riutilizzo sociale di quei beni, il merito va riconosciuto solo a queste associazioni, al prezioso lavoro di supplenza istituzionale che hanno svolto: l’ultimo episodio, pochi giorni fa, il loro tour tra Randazzo, San Gregorio e Palagonia.

Read More
Le scarpe dell'antimafia

La mappa dei tagli del Governo ai beni confiscati alla mafia

Noi abbiamo realizzato una mappa di tutti i progetti approvati. In giallo tutti quelli approvati e finanziati, in rosso quelli approvati per cui non sono bastate le risorse. Oltre 400 progetti. Altrettante storie di umiliazioni e di sofferenze, di potere criminale e violenza. Ogni punto sulla mappa è la storia di un clan mafioso, del suo traffico di droga e armi, delle sue estorsioni, dei suoi omicidi. Ogni punto sulla mappa è un’opera costruita con la sopraffazione, con i soldi sporchi della mafia. Ogni punto sulla mappa racconta anche la storia di una reazione, di vittime che denunciano, di poliziotti che indagano, di magistrati che confiscano. Ogni punto sulla mappa poteva infine raccontare la storia di un riscatto, di una conversione, di una vittoria dei cittadini sulla mafia.

Read More
-ultimora-AperturaLe scarpe dell'antimafia

“Silenzio di tomba”. Mafia e beni confiscati alle pendici dell’Etna

A Randazzo abitano tanti siciliani con la schiena dritta, alcuni molto coraggiosi altri molto prudenti. Li andremo a incontrare sabato 30 settembre, in carovana, con ragazze e ragazzi che vogliono ribellarsi alla mafia e ai vecchi e nuovi cavalieri. Alle 17,30 saremo in piazza Loreto, a Randazzo, per un’assemblea pubblica, aperta a tutte e tutti.

Read More