martedì, Marzo 5, 2024
evidenzanuovi

Duemila chilometri

Le città di Kherson e Gaziantep distano tra loro duemila chilometri.

Per Gaziantep, in queste ore, stanno partendo migliaia di volontari da tutto il mondo. Vigili del fuoco, medici, infermieri. Gli Stati di tutto il mondo stanno inviando mezzi di soccorso, soldi, strumenti per affrontare l’emergenza. Braccia e pale di ogni nazione del pianeta per tentare di salvare gli innocenti seppelliti sotto le macerie del terremoto.

Per Kherson, in queste ore, stanno partendo gli armamenti di mezza Europa e Stati Uniti, per rispondere ai bombardamenti e ai carri armati russi. Miliardi di euro di armi, filorusse e filoucraine, per uccidere e seppellire migliaia di giovani soldati. Centomila morti e feriti dall’inizio della guerra. Duecentododici bambini, centosettantaquattro bambine.

Impressiona quanto possano essere diversi, mondo e umanità, a soli duemila chilometri di distanza, quindici ore di macchina, due ore e mezza di aeroplano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *