“Andiamo a raccogliere le arance dei mafiosi”

Ricordiamo Pippo Fava lavorando. I soldi dei mafiosi a chi lavora. Oggi secondo appuntamento online. Le arance di Palagonia. L’avventura dei Siciliani giovani e dell’Arci fra boss, furbastri e Stato addormentato. Una piccola storia: l’allegria della libertà.

Beni confiscati? Beni comuni!

L’avventura de I Siciliani e dell’Arci nei beni confiscati alla mafia.

EVENTO ONLINE – Venerdì 4 dicembre alle ore 18 online su www.isiciliani.it e su www.facebook.com/isicilianigiovani

L’olio buono

Dai beni confiscati a Palagonia l’olio per chi ha più bisogno. Una bella storia di come dovrebbero funzionare i beni confiscati alla mafia. Una storia possibile.

Ma la mafia abita ancora qua

A Gravina di Catania gli immobili confiscati alla famiglia Zuccaro risultano occupati nonostante siano stati inseriti nel bando dell’Agenzia Nazionale. Due assemblee si sono tenute a Catania nelle ultime settimane, con tante associazioni e persone di buona volontà, per denunciare tutto questo: per fare squadra e non rassegnarci. È possibile ancora consentire che la malagestione dei beni confiscati continui a essere un regalo alle organizzazioni mafiose?