Imputato e candidato - I Siciliani Giovani

Imputato e candidato

Siracusa. L’ex sindaco di Priolo – ventidue capi d’imputazione –  in campagna elettorale

Antonello Rizza è l’ex Sindaco di Priolo ed è candidato alle elezioni regionali nella lista di Forza Italia, nel collegio elettorale di Siracusa, a sostegno di Nello Musumeci Presidente. Antonello Rizza è imputato in quattro procedimenti penali per corruzione, concussione, associazione a delinquere, truffa, abuso d’ufficio, tentata estorsione. Su di lui pendono ventidue capi d’imputazione.

Il 14 ottobre Rizza è stato arrestato perché farebbe parte di un “consolidato sistema di illegalità diffuso all’interno e all’esterno dell’amministrazione comunale priolese”, finalizzato al “condizionamento e alla prevaricazione per il perseguimento illecito di finalità di tipo personale e clientelare”. Dagli arresti domiciliari l’ex Sindaco ha annunciato, tramite i suoi avvocati, di voler continuare la campagna elettorale.

Il 20 ottobre Antonello Rizza è tornato in libertà ma i magistrati hanno disposto per lui il divieto di dimora a Priolo. Due giorni dopo, il 22 ottobre, ha aperto la sua campagna elettorale in una sala strapiena del Grand Hotel Villa Politi di Siracusa. A Priolo Rizza non può mettere piede.

Da “esiliato”, come lui stesso si è definito, ha esordito il suo comizio scherzando, facendosi beffa di chi lo ha voluto accusare. Col piglio del disprezzo verso tutti coloro che gli hanno messo i bastoni tra le ruote. Che siano poliziotti o magistrati poco importa.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.