Fuori la mafia! - I Siciliani Giovani

Fuori la mafia!

 

Fuori la mafia dai quartieri.

I quartieri popolari di Catania vivono sotto il ricatto della criminalità organizzata. Mancanza di lavoro, di case, di reddito, di servizi sociali rendono i quartieri di Catania zone in cui la mafia, nella colpevole assenza dello Stato, può facilmente comprare la dignità delle persone e rivendere il loro voto. Per liberare i quartieri dalla mafia servono scuole, case, lavoro e servizi sociali.

 

Fuori la mafia dai palazzi.

La Commissione antimafia, le intercettazioni e le inchieste che hanno coinvolto politici e imprenditori catanesi hanno accertato la penetrazione della mafia nel Palazzo Comunale, confermando anni di denunce e battaglie sociali. Questa classe dirigente ha perso ogni credibilità e non ha la legittimazione per continuare ad amministrare. Il Municipio è patrimonio delle cittadine e dei cittadini, chi lo amministra lo deve fare nell’esclusivo interesse della comunità: né per conto di qualche imprenditore, né per merito di qualche cosca mafiosa.

 

Fuori la mafia dalla città.

Unico obiettivo della mafia è fare affari e arricchirsi, a farne le spese è tutto il resto della città. La devastazione della Playa tramite il PUA, gli interessi illeciti che bloccano lo sviluppo del Porto, i comitati d’affari che impongono la gestione criminale dei rifiuti, la speculazione edilizia, il monopolio di alcune imprese rendono Catania una città povera e con poca speranza.

Tocca alle catanesi e ai catanesi riprendersi la città, sottrarla al controllo mafioso e riconquistare la speranza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.