Catania: in piazza l’antimafia sociale

“Peppino è vivo e lotta insieme a noi!”. Questo gridavano gli studenti delle scuole catanesi sotto la lapide di un altro Giuseppe. Poi un ragazzo, sempre là, ha incominciato a recitare il famoso editoriale del 1981: “Io ho un concetto etico del giornalismo…”

People HaveThe Power!

Il IV raduno dei giovani di Libera si è svolto a Villa Genna, sul lungomare di Marsala. Il paese della provincia trapanese è terra lontana, geograficamente distante da altre realtà, ma altrettanto vicino sotto il profilo della lotta alla mafia. Quest’anno in campeggio si è ragionato sul “potere”: come sostantivo e come verbo. E soprattutto, sul potere dei “senza potere”. Noi

Gli studenti di Milano con Lea e Denise

Durante il processo per l’uccisione di Lea Ga­rofalo c’è stata una straordina­ria partecipa­zione di moltissi­mi ra­gazzi di Libera, del coordinamento dei fa­miliari delle vittime di mafia della Lombardia e di alcune clas­si delle scuole superiori

Subito la legge anticorruzione

Ce la facciamo a unirci tutti gli antimafiosi almeno per portare avanti in Parlamento la legge, richiesta da don Ciotti di Libera e firmata da migliaia di cittadini, contro la corruzione politica e il voto di scambio?