Ricordo di Eugenio Melandri

Ha lasciato questa Terra Eugenio Melandri. In questi giorni tantissimi hanno voluto ricordarlo, citando ricordi, campagne, associazioni, impegni, un fiume immenso che testimonia una vita appassionata, carica di solidarietà, vissuta fino al fondo volando in alto. Ma accanto agli ultimi, gli impoveriti, gli emarginati, le vittime delle guerre.

Dino Frisullo e il lager senza Pacis

Contro il lager Regina Pacis, su come negli anni si sia brutalizzato e guadagnato sulla pelle di chi arriva in Italia, Dino si spese fino all’ultimo: dal letto d’ospedale poco prima di morire continuava a scrivere e denunciare.

Gli ipocriti e il sultano

Dino Frisullo l’aveva detto: “E’ una feroce dittatura”. Ma l’Italia preferì fare affari coi turchi

Fa sorridere lo stupore per quanto sta accadendo in Turchia. Erano il 1998 e il 1999 quando Dino Frisullo pubblicò L’Utopia incarcerata, Diyarbakir, Kurdistan: le “loro” prigioni e Se questa è Europa. Viaggio nell’inferno carcerario turco. In entrambi Dino racconta i quaranta giorni nelle carceri turche dopo l’arresto durante le celebrazioni del Newroz (il capodanno kurdo) 1998.

Cronaca nera dall’adriatico. Con lo sguardo degli ultimi, degli impoveriti, dei migranti, degli oppressi

Un articolo pubblicato dopo la tragedia della Norman Atlantic ma il cui senso e contenuto può essere rivolto alle notizie delle ultime ore e giorni. Dopo i 29 migranti morti assiderati nei giorni scorsi è notizia di queste ultimissime ore: oltre 200 migranti morti, un quarto gommone con oltre 100 persone potrebbe essere ancora alla deriva