I due piatti della bilancia

L’avvocato Rosario Cattafi, imputato a Messina per i reati di associazione a delin­quere di stampo ma­fioso e calunnia, “mi­naccia” in aula l’avvo­cato Fabio Repici, di­fensore di molti fami­liari di vittime di Cosa nostra

Il processo a Rosario Cattafi: il figlio avvocato del Centro Pio La Torre

Nell’udienza di ieri del processo a Rosario Cattafi, arrestato nell’operazione Gotha III, è accaduto l’incredibile. Il figlio dell’uomo accusato dei essere il “capo dei capi” della famiglia barcellonese, l’avvocato Alessandro Cattafi, si è presentato in aula come sostituto dell’avvocato Ettore Barcellona, difensore del Centro Pio La Torre, parte civile nel processo.

Cattafi: l’uomo dai mille interessi

“…l’attivita’ investigativa realizzata sul conto di Cattafi Rosario Pio ha dimostrato in maniera inequivocabile come l’odierno imputato sia tuttora impegnato in numerose iniziative imprenditoriali all’estero. Tali iniziative hanno riguardato, in particolare, il settore della produzione energetica in nazioni come la Romania e la Grecia”.

Bruciata l’auto di un cronista della Gazzetta del Sud

Il giornalista Leonardo Orlando, corrispondente della Gazzetta del Sud per la zona Barcellona Pozzo di Gotto – Terme Vigliatore – Furnari è stato fatto oggetto di un grave attentato incendiario. La sua automobile è stata incendiata la notte del 26 marzo scorso a S. Lucia del Mela, in provincia di Messina dove Orlando risiede.