Ancora il caso Gregoretti - I Siciliani Giovani

Ancora il caso Gregoretti

Oggi ancora un’udienza a Catania per il caso Gregoretti che vede l’ex ministro dell’Interno Salvini, imputato per sequestro di persona ed abuso di potere.

il Gup Nunzio Sarpietro ha rigettato la richiesta di una delle parti civili, AccoglieRete, di sentire come  testimone Luca Palamara, ex presidente dell’Anm e componente del Csm. E’ stato ascoltato oggi come teste, invece, l’ambasciatore Massari che ha confermato che ” le ricollocazioni dei migranti in Europa avvenivano in modo volontario e non erano previste da nessun accordo”- ci riporta l’avvocata di Legambiente Daniela Ciancimino.
Il procedimento continuerà il 19 ed il 23 Aprile ed  il Gup ha oggi comunicato che deciderà sul rinvio a giudizio o non luogo a procedere per Matteo Salvini il 14 maggio.
L’ex Ministro dell’Interno, intanto su media e canali social, continua a giocare il ruolo “dell’eroe” e la stampa nostrana si impegna, eccetto pochi casi, ad attaccare “i criminali della solidarietà” mentre le procure fanno partire indagini su Mediterranea e Linea d’Ombra vergognose ed ingiuste; inoltre la Procura di Trapani impiega “solo” 3 anni per le indagini contro la Iuventa10, sequestrata nel porto di Trapani dall’agosto 2017.
Che questo paese fosse un mondo alla rovescia dove i giusti vengono puniti ed i criminali delle “istituzioni” difesi fin nel profondo delle loro azioni scellerate ed abiette, lo sappiamo ahinoi da tempo.
Ci auguriamo che il Diritto, quello vero, prima o poi risorga dalle ceneri e spazzi via le enormi ingiustizie di oggi.
Il reinvio a giudizio di Salvini potrebbe essere almeno qualcosa, che certo non ripagherà mai le persone ingiustamente trattenute delle sofferenze subite, ma almeno rimetterebbe un po’ di “ordine”.
Il paese Italia dove si indaga su chi offre solidarietà e si tergiversa o si lascia impunito chi ha segregato ed umiliato persone, ha un solo nome: infamia.
Non in nostro nome
Noi vi accusiamo.
Ct 5 marzo 2021                                                                                                       LasciateCIEntrare, Rete Antirazzista Catanese, ADIF https://www.a-dif.org/2021/03/04/solidarieta-a-processo-legalita-internazionale-e-obblighi-di-soccorso/?fbclid=IwAR16cQs2M0P0oCwcB48Qy2o93wXCq3YlNIAGrpi8qaGAJTGcVWXVAarTW0E dal cimitero musulmano di Messina: https://www.facebook.com/silvia.dimeo.1/posts/10223993625778318 domani a Catania con un ponte di corpi: https://www.facebook.com/events/332711528158991/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.