giovedì, Giugno 13, 2024
-rete-Aperturaevidenza

Sembrava ieri ed era domani

Quarant’anni fa, di questi tempi…

È vero: quarant’anni fa usciva il primo numero dei Siciliani, alcuni di noi avevano quarant’anni di meno, alcuni di noi dovevano ancora nascere, alcuni avevano una vita davanti e altri pochi anni ancora, alcuni si conoscevano già e altri non si erano visti mai, e tutti avevano affetti, idee, sogni, passioni che avrebbero cambiato profondamente la vita e il mondo.

Ma ancora non si sapeva, benché i migliori di noi – per esempio Giuseppe Fava – fossero già molto avanti sulla via di quel cambiamento.

Così sono passati quei quarant’anni, e non ci sono parole.

Adesso, tocca ai quarant’anni dopo, quelli che cominciano ora.

E sono i vostri.

Neanche qui ci sono ancora parole.

Dovete farle voi, senza mezze misure, con allegria.

Fra le mille ingenuità di giornate come queste, comincia la vostra strada.

Ne avrete, da raccontare :-)

I Siciliani giovani

FoglioDeiSiciliani-dic22

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *