SBAVAGLIO!

Catania 24 e 25 novembre 2018

Informazione in Sicilia. Convegno per la libertà e per la rinascita civile.

Catania, unica città con un solo quotidiano, è anche l’unica in cui un quotidiano è sotto sequestro della Magistratura con l’accusa di aver favorito la mafi­a.

Alcuni giornalisti liberi ritengono che sia giunto il momento per i colleghi, i cittadini, gli abitanti di questa città devastata, di cominciare a interrogarsi sull’etica e sulla pratica di questo mestiere, senza rimuovere niente, con responsabilità e con coraggio.

“Un giornalismo fatto di verità

impedisce molte corruzioni,

frena la violenza e la criminalità,

accelera le opere pubbliche indispensabili,

pretende il funzionamento dei servizi sociali,

tiene continuamente allerta le forze dell’ordine,

sollecita la costante attenzione della giustizia,

impone ai politici il buon governo.

Un giornalista incapace

– per vigliaccheria o calcolo – della verità

si porta sulla coscienza

tutti i dolori umani che avrebbe potuto evitare,

e le sofferenze, le sopraffazioni,

le corruzioni, le violenze

che non è stato capace di combattere.

Il suo stesso fallimento!”

Giuseppe Fava

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Si informano i lettori che i commenti troppo lunghi potrebbero essere considerati SPAM e cestinati in automatico.
Vi preghiamo pertanto di essere concisi nei vostri commenti.