Sbavaglio: festa de I SICILIANI giovani - I Siciliani Giovani

Sbavaglio: festa de I SICILIANI giovani

Qui l’evento su Facebook

Il 21 e il 22 settembre faremo festa. Sarà la festa de I SICILIANIgiovani, al Castello di Milazzo. Sarà un’occasione per incontrarsi e stare insieme. Divertirsi e Riflettere. Partecipare e Sostenere: Non soltanto un giornale dalla memoria antica e dal futuro giovane, ma un’idea di Sicilia onesta e solidale, che fa dell’antimafia sociale e dell’informazione libera e indipendente, gli anticorpi che servono contro le mafie per costruire insieme la società che vogliamo.

Quello che troveRETE: INCONTRI, DIBATTITI, INFORMAZIONE, MUSICA, OTTIMO CIBO SOLIDALE E BUON VINO “CRITICO” DEI VIGNAIOLI DELLA NOSTRA ISOLA.

Chi ascolteRETE: TETES DE BOIS e le loro note militanti e d’autore, iReSaltati e la loro trascinante musica popolare, artisti di strada che animeranno il percorso del castello, commercio equo e solidale, produttori a Km0, vignaioli e poeti della terra e… tanti altri ancora.

Chi incontRETE: Riccardo ORIOLES direttore de I SICILIANIgiovani, Pietro ORSATTI, libero giornalista e scrittore, Sebastiano GULISANO, giornalista e fotoreporter indipendente, Salvo VITALE, speakers di radio AUT e compagno di Peppino IMPASTATO, Antonio Mazzeo, giornalista indipendente,Nadia FURNARI e Santo LAGANÀ, associazione nazionale antimafia Rita Atria, Giovanni CARUSO, associazione GAPA, Pino MANIACI, direttore di TeleJato, Dino STURIALE, il carrettino delle idee… e tanti altri ancora.

PAROLE D’ORDINE: NO MUOS, NO TAV, NO PONTE, NO MAFIE… INFORMAZIONE LIBERA, PINELLI OCCUPATO, PACE, DISARMO, SOLIDARIETÀ, BENI COMUNI…

VENITE, PARLATE, ASCOLTATE E, SE POTETE, SOSTENETECI… PERCHÉ ABBIAMO BISOGNO DI TUTTA LA VOSTRA FORZA E INTELLIGENZA.

(…)Agitatevi perché avremo bisogno di tutto il vostro entusiasmo.
Organizzatevi perché abbiamo bisogno di tutta la vostra forza
Antonio Gramsci

SOSTIENI I SICILIANIgiovani 

Iban: IT28B0501804600000000148119

salvatore.ognibene

Nato a Livorno e cresciuto a Menfi, in Sicilia. Ho studiato Giurisprudenza a Bologna e scritto "L'eucaristia mafiosa - La voce dei preti" (ed. Navarra Editore).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.