Quel golfetto più in su di Punta Izzo - I Siciliani Giovani

Quel golfetto più in su di Punta Izzo

Per l’istituzione di un parco naturale e culturale

“Quel golfetto più in su di Punta Izzo, dietro la collina che sovrasta le saline, il più bel posto della Sicilia, dove il mare è del colore dei pavoni e si può ammirare l’Etna in tutta la sua magnificenza… E’ uno di quei luoghi nei quali si vede un aspetto eterno di quell’isola che tanto scioccamente ha volto le spalle alla sua vocazione che era quella di servir da pascolo per gli armenti del Sole”

Punta Izzo, Augusta (foto Gianmarco Catalano)

E’ proprio a partire da Punta Izzo che si sviluppa questo tratto di costa selvaggia che si estende fino alle soglie di Capo Santa Croce, tanto amato dallo scrittore Giuseppe Tomasi di Lampedusa e da lui così descritto ne”La Sirena”.

Punta Izzo è un esempio della privazione di spazi e di accessi al mare subita dalla gente di Augusta, a causa delle servitù militari, dell’inquinamento industriale, degli scarichi fognari, delle privatizzazioni e del connesso abusivismo edilizio. Un problema questo, particolarmente sentito dai ragazzini, gli anziani e i diversamente abili che spesso non hanno la possibilità di raggiungere le contrade del Monte e le altre spiagge lontane dal centro abitato.

Fino a pochi anni fa, nel promontorio di Punta Izzo era attivo un poligono di tiro per lo svolgimento di esercitazioni militari con armi da fuoco. Oggi, nonostante la struttura sia di fatto dismessa, il sito non è stato ancora bonificato e si rileva la presenza di bossoli di vario tipo e calibro abbandonati tra le rocce. Noi vogliamo rivendicare la restituzione ai cittadini della costa che da Punta Izzo si estende fino alle soglie di Capo Santa Croce.

Come organizzazioni impegnate nella difesa e nella valorizzazione dei territori, siamo intenzionati ad avviare una campagna per la smilitarizzazione, la bonifica e l’istituzione di un Parco Naturale e Culturale a Punta Izzo, allo scopo di riaprire questo spazio, renderlo fruibile accessibile a tutti e protetto da speculazioni edilizie.

Per questo motivo invitiamo la cittadinanza a un momento di confronto democratico e a un dibattito collettivo, domenica 7 agosto alle ore 10.00 presso la spiaggetta del Lungomare Granatello ad Augusta.

Coordinamento per la smilitarizzazione e la tutela di Punta Izzo

INFO: 333 356 5777 FB: Punta Izzo Possibile

2 pensieri riguardo “Quel golfetto più in su di Punta Izzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.