Messina sepolta viva - I Siciliani Giovani

Messina sepolta viva

La città nasconde, nel ventre, una storia millenaria che viene fuori appena viene smossa la terra. Eppure si continua a costruire senza indagini archeologiche e, a volte, senza fermarsi davanti al passato che risorge.

Tomba a Tholos ritrovata nel cantiere “I granai”, in località Gazzi: i lavori per costruire delle palazzine è sorto lì dove fino a poco tempo fa c’erano dei mulini dove lavoravano il grano centinaia di lavoratori. I mulini sono stati chiusi circa due anni fa.

Come finirà? C’è da dire che la presenza di conci fa intuire che lo scavo deve proseguire, perché più in là c’è dell’altro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.