Lentini, XVII edizione del San Valentino in Poesia

SI È CONCLUSA POSITIVAMENTE LA XVII EDIZIONE DEL SAN VALENTINO IN POESIA A LENTINI.

La serata, arricchita dalla presenza di un folto pubblico lentinese e non solo, è stata presentata da Silvio Breci e si è svolta presso il nuovo e moderno Auditorium del Polivalente di Lentini, ieri, dalle ore 18:00.

Sono saliti sul palco Maria Laura Garrotto e Pippo Galatà, che hanno letto le poesie scritte da diversi autori provenienti da ogni parte d’Italia. La lettura degli elaborati è stata accompagnata dalle splendide voci di Rossella Pollicino e Simone Romano.

La manifestazione si svolge da diciassette anni in un panorama culturale lentinese vasto e poliedrico, grazie alla volontà del defunto Maestro Guglielmo Tocco che la istituì appunto nel 1999. Volontà che oggi viene portata avanti dall’omonima associazione Guglielmo Tocco, presieduta da Simona Tocco.

Quando nacque, il San Valentino in Poesia riuscì ad attirare l’attenzione, oltre che delle testate giornalistiche locali, delle principali emittenti televisive nazionali, tra cui Rai 1, Rai 3 e Rai International, che ne parlarono all’interno dei rispettivi TG, dando quindi visibilità alla città di Lentini che Cultura parlando deve molto a Tocco: fu l’ideatore, tra le altre, mille cose, dei Luoghi Gentili, ovvero delle poesie di autori famosi e meno famosi, scritte su delle mattonelle in ceramica e appese nei muri delle principali strade urbane. Questa idea, nel 1998, giunse pure al Comune di Trappeto (PA), al quale Guglielmo consegnò con l’aiuto delle città di Lentini e Carlentini, una poesia di Danilo Dolci scritta su ceramica ed esposta nei pressi del piccolo e caratteristico porto.

[vaiallarete indirizzolink=”http://www.telejato.it/home/eventi/lentini-xvii-edizione-del-san-valentino-in-poesia/”]

Danilo Daquino

Nato e cresciuto a Lentini (Sicilia), studente e coordinatore di un'associazione locale, estremo difensore dei valori della Legalità, della Giustizia e della Libertà. Da sempre impegnato nel sociale e dedito all'aiuto degli ultimi e dei più deboli, nel 2014 è stato premiato con una borsa di studio per la Solidarietà. Collabora con le redazioni di Telejato Notizie e Telejunior ormai da parecchi anni, come cameraman, intervistatore, scrittore e conduttore del TG, grazie alla sua passione per il giornalismo d'inchiesta che nutre sin da adolescente. Per conto delle due emittenti televisive, sta curando un'inchiesta sul record di morti per leucemia nei comuni del Siracusano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.