Lentini, lunedì 22 giugno sarà inaugurata la Fattoria della Legalità

Segnerà la rinascita di una comunità, quella lentinese, che negli anni è stata martoriata da mafia e illegalità.

 

Un riscatto sociale, il desiderio di percorrere i terreni che una volta appartenevano ai mafiosi. Stiamo parlando della nuova Fattoria Didattica che sorge in Contrada Cuccumella, in territorio di Lentini e a 10 km dal centro abitato, un bene confiscato 9 anni fa che oggi è stato trasformato in un complesso di opere atte a ricevere ospiti e non solo.

I terreni si estendono su una superficie complessiva di 42 ettari.Immagine L’opera, realizzata grazie al progetto “Casa Nostra, Fattoria della Legalità” redatto dal Comune di Lentini e finanziato grazie al PON Sicurezza per lo Sviluppo per un ammontare complessivo di 2milioni e 400mila euro, comprende la casa del custode, un plesso polifunzionale che fungerà da ristorante e adattato per accogliere conferenze, eventi culturali, mostre, spettacoli; parcheggi e dei grandi spazi esterni che saranno adibiti secondo le varie esigenze. I 5 alloggi inoltre, distribuiti su due livelli, potranno ospitare in totale 40 persone, pure affette da disabilità.

La struttura turistico-ricettiva sarà inaugurata e quindi definitivamente restituita alla collettività, lunedì 22 giugno c.m., alle ore 10. A tagliare il nastro che aprirà le porte al primo step del progetto e che segnerà un vero e proprio nuovo inizio di legalità non solo per la città ma per l’intera provincia di Siracusa, sarà il Sindaco di Lentini, Alfio Mangiameli. Coordinerà i lavori Armando Rossitto, Presidente Osservatorio Permanente per la Legalità il quale illustrerà al pubblico il valore della fattoria didattica. Interverranno i rappresentanti del ministero dell’Interno, dell’Ars, Luigi Ciotti, Presidente di Libera, il Procuratore della Repubblica 11080023di Catania, Giovanni Salvi e Maria Grazia Cozzella, Responsabile Obiettivo Operativo P.O.N. Sicurezza per lo Sviluppo.

Il secondo step di interventi prevede il completamento dell’opera che ne potenzierà la funzione didattica. Sarà necessario un finanziamento pari a 2milioni e mezzo di euro – come ci fa sapere il Sindaco di Lentini – somma che il Presidente Crocetta sta cercando di intercettare nell’ambito dei nuovi finanziamenti strutturali. Saranno creati dei laboratori artigianali per la vendita dei prodotti e per la conoscenza dei processi di trasformazione, per esempio la realizzazione del Pane, un’area destinata al ricovero degli animali e ancora impianti di coltivazioni tipiche del territorio e una piscina a servizio di chiunque ne vorrà usufruire.

La gestione di questo nuovo bene comune è stata affidata in comodato d’uso gratuito per 25 anni, alla Cooperativa “Beppe Montana” – Libera Terra che ha già reso operativi gli impianti.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Si informano i lettori che i commenti troppo lunghi potrebbero essere considerati SPAM e cestinati in automatico.
Vi preghiamo pertanto di essere concisi nei vostri commenti.