I due piatti della bilancia

L’avvocato Rosario Cattafi, imputato a Messina per i reati di associazione a delin­quere di stampo ma­fioso e calunnia, “mi­naccia” in aula l’avvo­cato Fabio Repici, di­fensore di molti fami­liari di vittime di Cosa nostra

Omicidio Caccia: il volantino di Cattafi

Una sera d’estate di trent’anni fa un uomo porta a spasso il cane dopo una giornata di riposo. Lo affianca una macchina con a bordo tre persone, aprono il fuoco con quattordici colpi di cui tre alla nuca.

Nessuno vede, nessuno sa…

Santo Napoli, a diffe­renza di Rosario Catta­fi (cui è legato) non è “il boss dei boss” ma semplicemente un per­sonaggio “di rispetto”, del messi­nese. Co­nosciuto da tutti. Ep­pure nessuna autorità s’era mai ac­corta di lui…

Mafia e Stato

Corleone, piccolo paese in provincia di Palermo, ha avuto un certo peso nella storia d’Italia. Così oggi Barcellona, nel messi­nese. E’ il centro di molte cose, e non tutte di mafia. Da lì parto­no i nuovi corleonesi.