O’caca

“o’caca” è la reazione perfetta, trasversale, ecumenica, fisiologica. Sì, è scurrile, inopportuna, politicamente scorrettissima. Le sardine si rivolterebbero nel mare. Ma è quello che ci vuole.

Per l’assessore leghista i senzatetto sono come le macchine in divieto di sosta e vanno rimossi

“I senzatetto impediscono che un bene pubblico, sia una fermata di un mezzo o un tratto di marciapiede, venga utilizzato per la sua naturale funzione pubblica. In pratica, è come se io mi metto con la macchina davanti a un garage e impedisco l’entrata o l’uscita di altri mezzi”. Sono queste le dichiarazioni che l’assessore del Comune di Catania Fabio Cantarella ha rilasciato alla giornalista Marta Silvestre di Meridionews.

Il podestà: “Contro gli usurpatori, viva il tricolore!”

L’altra mattina Salvo Pogliese non è andato a lavorare, ha lasciato vuota la poltrona della stanza del Sindaco e ha preso il primo aereo per Roma. Ha voluto essere presenta alla manifestazione convocata da Lega Nord, Fratelli d’Italia e Casapound contro la nascita del secondo Governo Conte.

Il vento è cambiato

Salvini cacciato via dai catanesi. I cittadini che un anno fa in migliaia avevano manifestato al porto per liberare gli ostaggi di Salvini a bordo della nave Diciotti, le cittadine che non possono accettare l’ipocrisia di un politicante che ha sempre insultato il sud e i siciliani, i tanti che avevano confidato in alcune misure sociali del Governo Conte e che ora vedono Salvini far cascare quel governo, i tantissimi che non sopportano gli oltraggi alla democrazia e alle istituzioni del capo della Lega spontaneamente hanno riempito le strade intorno al Municipio, talmente tanti che Salvini è dovuto scappare, annullando passeggiate e comizi in piazza.

La tribù

Noi altri dei Siciliani, come sapete, non abbiamo mai sostenuto – elettoralmente parlando – nessun partito. Stavolta, no. Stavolta prendiamo parte, e lo diciamo alto e forte. Votate per chi cavolo volete, sinistra, destra, mezzo mezzo, sopra o sotto; ma non votate per la Lega. La Lega è nemica di tutti quanti, ma di noi siciliani in particolare.

Viva il Colapesce

Chiuso il Cpo Colapesce a Catania. Là dove non arriva la ruspa di Salvini, arriva la banca. Ma dal Colapesce delle coraggiose ragazze ci dicono che non si arrendono. Sabato ci sarà un corteo per denunciare quello che è accaduto. Per restituire speranza alla città: contro Salvini, contro le banche. Noi saremo con loro, solidali e complici.

“Me ne frego!”

L’emigrazione dei giovani, l’età media verso i sessanta, le fabbriche rubacchiate e svendute in Cina, il nord che compra il sud e il sud che per un’elemosina cala le brache…

La gente contro Salvini

Il Ministro degli Interni Matteo Salvini a Catania per la campagna elettorale, contestato rinuncia alla passeggiata al mercato e si chiude in albergo. Solo un piccolo comizio sul predellino davanti ai fedelissimi candidati. A Catania non c’è spazio per il razzismo e l’odio.

Il nuovo mensile di DIECI e VENTICINQUE

“L’origine mitica della cultura latina della grande Roma, che ha il suo massimo cantore in Virgilio, è generata dall’arrivo sui lidi italici di un rifugiato politico, Enea. Perché cos’altro fu Enea se non un rifugiato in fuga da una guerra […]