Cos’ha davvero detto il giudice Zuccaro

Relazione del Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Catania, Carmelo Zuccaro e del  sostituto procuratore della Repubblica presso il tribunale di Catania, Andrea Bonomo al “Comitato parlamentare di controllo sull’attuazione dell’Accordo di Schengen, di vigilanza sull’attività di Europol, di controllo e vigilanza in materia di immigrazione”.

Intervista esclusiva col mafioso

Mi presento con un borsalino nero, un paio d’occhiali scuri, un completo nero, una copia del (benemerito) giornale locale e un certificato di mafiosità rilasciatomi dall’ufficio del sindaco: “Il signor Orioles Riccardo, nato a…, residente a…, ecc. ecc., organizza per conto di Cosa Nostra cortei contro i sindaci onesti, fra cui quello di Catania. Si garantisce pertanto la sua mafiosità a tutti gli amici”. E via con l’intervista.

Numeri sulle mafie in Emilia Romagna

Cosa Nostra, la ‘ndran­gheta, camorra e Sacra Corona Unita hanno or­mai piantato salde radi­ci in quella che una vol­ta era la terra del buon vino e delle vecchie sedi di partito. Cosa ri­mane oggi di quel pas­sato tranquillo, di sana e democratica convi­venza civile?