Grazie

Qualche settimana fa ci è arrivata una proposta: raccontare le periferie urbane. Librino, nel mio caso. Le foto che ero andato a scattare ieri mattina servivano proprio a questo, a far vedere quello che io ho visto per una vita intera attraverso i miei occhi. Ed invece me lo hanno portato via con violenza, questo sguardo, insieme ad un dente.
Ho letto tutte le vostre testimonianze e mi sento circondato dalla stima e dall’affetto che mi avete mostrato.
Grazie ad ognuno di voi per la solidarieta’. Di cuore.
Luciano

salvatore.ognibene

Nato a Livorno e cresciuto a Menfi, in Sicilia. Ho studiato Giurisprudenza a Bologna e scritto "L'eucaristia mafiosa - La voce dei preti" (ed. Navarra Editore).

5 pensieri riguardo “Grazie

  • 12/01/2014 in 16:56
    Permalink

    Grazie a te, Luciano….Come cittadini catanesi dobbiamo vergognarci profondamente che ci siano ancora tizi i quali “ragionano” con le mani invece che con la testa!

    Nella mia pagina FB ho scritto:
    Facciamo conoscere a tutto il mondo, la vergogna che “difendevano” i balordi ignoranti e violenti contro Luciano Bruno .…..
    E speriamo che l’amministrazione comunale voglia rispondere con un atto politico di ricostruzione, a nome di tutta la città…..

    Prego divulgare….

    https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10202189973782669&set=a.10202189972822645.1073741835.1589029032&type=1&theater

    Rispondi
  • 12/01/2014 in 21:15
    Permalink

    Non si lasci intimorire mai,dietro di lei ci sono tanti catanesi che vorrebbero una catania magnifica come nei loro sogni ma rovinata da questa potenza che è la mafia. Il lavoro del fotografo è uno dei più fondamentali per la società,spero che lei possa tornare a esprimere il suo sguardo al più presto.

    Rispondi
  • 13/01/2014 in 22:23
    Permalink

    L’aggressione a Luciano non è altro che l’espressione di chi ha paura, oggi come trent’anni fa, di un’informazione LIBERA

    Rispondi
  • 14/01/2014 in 09:50
    Permalink

    Bravo Luciano, ci tengo a manifestarle tutta la mia stima, spero le possa servire, almeno un poco, per non demordere ed andare avanti nel suo mestiere.
    La mafia sta rovinando il nostro paese e chiunque le si opponga, con qualunque gesto, deve essere d’esempio per tutti.

    Rispondi
  • 16/01/2014 in 13:25
    Permalink

    Grazie a te per quello che fai.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.