Le bugie del giornale di Ciancio

(tanto per cambiare)

La “giornalista” Lombardo “intervista” su La Sicilia l’ “attore” Ferracane, che interpreta il ruolo di Giuda nel film su Giuseppe Fava. “Fava era amico di Zermo”, “Zermo era amico di Fava”…

zermoferracane (1)

Nella realtà, Zermo fu l’ “amico” che, il giorno dopo l’assassinio, cercò di far passare Giuseppe Fava per un personaggio ambiguo e oscuro. E quello che, una volta che un mafioso sembrava disposto a raccontare qualcosa sull’agguato, lo intimidì pubblicandone nome cognome indirizzo e paternità, e inventandosi false storie per screditare la credibilità di costui. La Sicilia, allora come adesso, è il giornale di Mario Ciancio, imprenditore catanese indagato per concorso esterno in associazione mafiosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *

Si informano i lettori che i commenti troppo lunghi potrebbero essere considerati SPAM e cestinati in automatico.
Vi preghiamo pertanto di essere concisi nei vostri commenti.