Il 5 gennaio con Pippo Fava

5gennaio17VolantinoA

Il 5 gennaio in corteo. Oggi come ieri continuiamo a dire no a qualsiasi forma di oppressione mafiosa. Oggi come ieri, continuiamo a lottare per la verità.

Il 5 gennaio con la Fondazione Fava

locandina  FAVA 2018 def

Il prossimo 5 gennaio sarà il 34° anniversario dell’uccisione di Giuseppe Fava. Anche quest’anno la Fondazione Fava ha organizzato un insieme di iniziative ed eventi per ricordarlo. Di seguito il programma.

La “nostra” città

bty

La città che stiamo costruendo insieme a San Cristoforo, giorno dopo giorno, non è solo di carta pesta.  La nostra è una famiglia più grande in cui le cose si fanno e si imparano insieme. Giocando, divertendoci, ma anche rispettando le regole. Compresa quella di non darsi coppa.

I nostri passi

Foto I. Sciacca

Cominciano ad arrivare gli amici ancora prima delle dieci, ora fissata per la colazione. Nel covo seminterrato senza citofono di Nitto Santapaola, oggi ci sono i nostri passi. “È qui che siamo arrivati” e siamo radiosi.

I fiori del giardino di Scidà

scida giardino i sicilianiB

Un giardino dove passare le calde serate d’estate: guardando un film, o ascoltando musica, o vedendo spettacoli teatrali, o funamboli e giocolieri circensi. Ma sarà anche un luogo per ricordare le vittime uccise dalle mafie, ma soprattutto le vittime vive e innocenti che vivono nei nostri quartieri popolari oppressi dallo “Stato mafioso”. Inoltre, ci sembra naturale che in questo giardino potremmo mettere radici per una libera informazione, presupposto per essere cittadini consapevoli.

Periferie – “Gente che fatica assai con i pochi mezzi a disposizione”

Marano Ragazzi Spot festiva- momento dello spot 2017

Siamo nell’ ottobre del 2014, lui è Rosario D’Uonno, professore napoletano e ideatore – insieme ad altri colleghi – del “Marano Ragazzi Spot Festival”, un festival anticamorra di pubblicità sociale organizzato dalle scuole di Marano di Napoli in collaborazione con “Libera- Campania” e l’Ufficio scolastico regionale. Questo Festival anticamorra è nato diciannove anni fa con l’obiettivo di dare ai ragazzi maranesi un motivo per non vergognarsi della loro provenienza.