In difesa del Lungomare di Catania – Le 33 Associazioni sulla notiziadi revoca del progetto da parte del Commissario ad acta

Le trentatre associazioni promotrici e aderenti alla Petizione “In difesa del Lungomare di Catania” esprimono soddisfazione per la deliberazione recentemente adottata dal Commissario ad acta dottor Albino Luigi Lucifora, con la quale si dispone l’annullamento e la revoca di tutti i provvedimenti emessi a partire dal 2007 riguardo la realizzazione, in project financing, del progetto denominato “Viabilità di scorrimento Europa-Rotolo”. Esprimiamo altresì il compiacimento nei confronti dello stesso Commissario che con la sua deliberazione ha confermato la posizione della Giunta Comunale, la quale alla fine del 2013 – dopo le dimissioni del precedente commissario Alligo – aveva adottato un atto di indirizzo politico con il quale aveva disposto agli uffici competenti la revoca di tutte le autorizzazioni.

La Petizione, firmata da oltre cinquecento cittadini e da trentatre associazioni catanesi, presentata il 5 dicembre 2013 a norma dell’art. 44 dello Statuto comunale, ha rappresentato l’ultimo passo di un lungo percorso di opposizione al progetto intrapreso dalla società civile fin dal 31 luglio 2009 quando tredici associazioni catanesi, numerosissimi cittadini, professionisti, tecnici e docenti universitari avevano rivolto un appello agli organi di informazione, alla cittadinanza ed alle istituzioni affinché non venisse realizzato il progetto denominato “Viabilità di scorrimento Europa-Rotolo” nei termini descritti in alcune inchieste giornalistiche. La condivisibile idea di completare il Viale Alcide De Gasperi e chiudere al traffico il Lungomare di Viale Ruggero di Lauria, per ragioni di sicurezza in caso di terremoto e per una valorizzazione turistica e ambientale del nostro territorio, si era infatti trasformata in un inaccettabile progetto che, riducendo l’area che si vorrebbe destinata alla pedonalizzazione, avrebbe sostituito l’attuale assetto del Lungomare di Ognina con una vasta area commerciale in concessione per 38 anni ad un gruppo imprenditoriale.

Preso atto che, il Commissario Albino Luigi Lucifora assumendo una saggia decisione nell’interesse della città di Catania, abbia tenuto in considerazione anche i ripetuti appelli della società civile, sostenendo peraltro che nulla è da considerarsi dovuto alle società aggiudicatarie in termini di indennizzi per il “mancato guadagno”, le scriventi associazioni esprimono il più fermo convincimento in ordine all’opportunità, oltre che all’urgenza, che il Lungomare sia valorizzato dal punto di vista ambientale e collocato nell’ambito di una pianificazione del territorio che includa la cittadinanza nei processi decisionali (così recita d’altronde il nostro Statuto comunale all’art. 40), rendendola adeguatamente informata su ciò che si propone di realizzare.

Catania, 31 gennaio 2015

*CITTÀINSIEME – COMITATO BORGO MARINARO DI OGNINA – COMITATO PORTO DEL SOLE – ITALIA NOSTRA – LIPU CATANIA – WWF CATANIA – ADDIOPIZZO CATANIA – AKKUARIA – ARTISTS&CREATIVES – AS.A.A.E. – C.A.D. DELEGAZIONE DI CATANIA – CENTRO ASTALLI CATANIA – CIVES PRO CIVITATE – CIRCOLO DI “LIBERTÀ E GIUSTIZIA” DI CATANIA – COORDINAMENTO PROVINCIALE DI “LIBERA” CATANIA – ASSOCIAZIONE DOMENICANI PER GIUSTIZIA E PACE – FORUM CATANESE ACQUA BENE COMUNE – FORUM NAZIONALE SALVIAMO IL PAESAGGIO DIFENDIAMO I TERRITORI SEZ. DI CATANIA – GAPA (CENTRO DI AGGREGAZIONE POPOLARE SAN CRISTOFORO CATANIA) – I CORDAI – I SICILIANI GIOVANI – LABORATORIO DELLA POLITICA – LABORATORIO SOCIO-POLITICO “IL PREZIOSO AVANZO” – LEGAMBIENTE CATANIA – NIKE – PAX CHRISTI CATANIA – RES.CA – #SALVAICICLISTI – RIFIUTI ZERO CATANIA – ASS. ANTIMAFIE RITA ATRIA – ASSOCIAZIONE 51 PEGASI DIMENSIONE DONNA – ASSOCIAZIONE SOCIETÀ DI SAN VINCENZO DE PAOLI DI CATANIA – ASSOCIAZIONE TALITÀ KUM*

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Si informano i lettori che i commenti troppo lunghi potrebbero essere considerati SPAM e cestinati in automatico.
Vi preghiamo pertanto di essere concisi nei vostri commenti.