Tangenti e discariche: rinviati a giudizio Antonioli, Proto e Cannova

La Procura di Palermo ha chiesto il rinvio a giudizio per Giuseppe Antonioli, amministratore delegato della discarica di Mazzarra’ Sant’Andrea (Me), Domenico Proto, titolare della discarica Oikos a Misterbianco, i fratelli Calogero e Nicolo’ Sodano, proprietari della discarica Soambiente di Agrigento e per il funzionario dell’assessorato regionale Territorio Ambiente, Gianfranco Cannova. L’accusa è corruzione.