Rimozioni di Peppino

Peppino continua a creare problemi ad alcune persone e a causare gesti di rigetto indegni di una società civile. Dietro c’è la rabbia dei mafiosi nel constatare che egli è diventato un simbolo, uno dei più alti, nella lotta contro la mafia, ma c’è anche la preoccupazione dei “benpensanti”, che il suo esempio possa essere di stimolo a momenti di ribellione, sia all’interno della famiglia che del tessuto sociale, o che possa portare, nel caso più estremo e preoccupante, alla scelta politica del comunismo e alla formazione di coscienze rivoluzionarie per metterlo in pratica.

Muos: esposto alla Procura di Palermo

Muos: esposto alla Procura di Palermo Associazione Rita Atria denuncia dirigente della Regione   L’Associazione Antimafie “Rita Atria” nei giorni scorsi ha dato mandato al suo avvocato, Goffredo D’Antona del foro di Catania, di predisporre una denuncia contro il dirigente […]