Mafia, abolita la custodia cautelare in carcere

 

La Corte Costituzionale ha emesso, il 25 Marzo 2013, la sentenza n. 57 che sancisce
. Questa notizia è stata commentata solo da Radio Radicale mentre è passata praticamente inosservata alla maggioranza dell’informazione.

L’analisi

E’ un fatto gravissimo che rischia di mettere a repentaglio indagini importantissime per reati di mafia. Si pensi ad esempio a tutti coloro che vengono indagati per associazione mafiosa: ora il PM non può più decretarne semplicemente l’arresto per custodia cautelare in carcere ma deve motivarlo con esigenze particolari.

[vaiallarete indirizzolink=”http://www.stampoantimafioso.it/2013/09/06/mafia-abolita-la-custodia-cautelare-in-carcere/”]

Stampo Antimafioso

Nato per volontà di studenti del corso di Sociologia della Criminalità Organizzata dell'Università Statale di Milano e grazie al fondamentale supporto del professore Nando dalla Chiesa, il sito www.stampoantimafioso.it offre ai propri lettori cronache giudiziarie, approfondimenti sul mondo dell'antimafia e ricostruzioni storiche sulle infiltrazioni malavitose al Nord, Milano e hinterland in primis.

Un pensiero su “Mafia, abolita la custodia cautelare in carcere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.