martedì, Maggio 21, 2024

terremoto

-rete-Polis

La politica affronta le emergenze con la scaramanzia

Lo sappiamo già tutti che “prima o poi” avverrà quello di cui parliamo sempre e per cui centinaia di allarmi sono stati lanciati. La collina non reggerà più, l’acqua sarà troppa, il terremoto sarà forte davvero. La reazione istituzionale però è sempre la stessa: lo sguardo alla mano destra, un piccolo garbato movimento del braccio verso l’inguine e un impercettibile solletico in punta di dita ai testicoli. “Speriamo che non succeda”.

Read More