Gens de voyage

Parigi. Louis de Gouyon Matignon ha ven­tuno anni appena com­piuti, san­gue blu da ni­pote di marchesi, una carriera universita­ria in giurispruden­za, un’estate – quella ap­pena passata – passata al Senato come assistente del deputato Ump Pierre Hé­risson, presi­dente della commissio­ne per i gens du voyage, ma soprattut­to una pas­sione per la musica manou­che che lo ha por­tato fino agli accam­pamenti nomadi di tutto il paese.