“Pietre di inciampo” depredate a Roma: Chi erano gli assassinati dai nazifascisti?

Breve biografia delle venti persone, di religione ebraica – tutte strettamente imparentate tra loro – uccise dai nazifascisti, vilipese e ancora martoriate dagli infami che agiscono nell’oscurità. Con la  depredazione delle 20 “pietre di inciampo”, virtualmente, le persone  citate sono state nuovamente tormentate, gasate e bruciate nei lager,  ammazzate e gettate nelle Fosse dell’eccidio romano.