Sturmtruppen

Sturmtruppen

Fra questi sturmtruppen c’erano anche due catanesi. Si sono imbarcati con gli altri aspiranti Ss oppure sono ancora in attesa che passi la nave dei kameraden? In ogni caso ci piacerebbe conoscere i loro nomi, per ringraziarli pubblicamente del loro valido impegno in difesa della Rozza Ariana.

Lettera aperta al Presidente Mattarella

hand_writing

Al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

 Illustrissimo Presidente,

A Catania la stampa locale fa sapere che il Sindaco Enzo Bianco da  Presidente ANCI sarà alla testa di tutti i comuni Italiani in corteo il 2 Giugno a Roma per la festa della nostra Repubblica.

Evidentemente il Sindaco Bianco intende nascondere alla S.V. Ill.ma, che…

W l ‘Italia

bianco-su-roma

Truppe catanesi sfileranno insieme a quelle italiane il 2 giugno, a Roma, alla tradizionale parata ai Fori Imperiali per la festa de “La Repubblica”. La decisione, secondo fonti autorevoli, vuol essere non solo un segnale delle relazioni sempre più amichevoli fra l’Italia e la vicina Catania ma anche “un preciso riconoscimento dell’esempio dato da autorevoli esponenti etnei per il mantenimento dell’ordine civile e morale non solo nel loro territorio ma nell’intera Italia”.

Razzismo, se ragionassimo come Calderoli…

Roberto-Calderoli-624x300

Calderoli, insomma, in quanto bergamasco è scientificamente “cretino” (ma sarebbe più corretto, oggigiorno, definirlo un diversamente intelligente) e in quanto cretino è del tutto irresponsabile ai sensi di legge.

Alla fiera dell’ipocrisia un Je suis Charlie ognuno comprò. Tanti, troppi non sono autentici

90438006_o

Ormai è una settimana che fiumi e fiumi di parole ci stanno inondano: tutti hanno scoperto quant’è bella la satira e la libertà d’espressione. Tutti sono Charlie, ma fino a ieri (e poi ancora domani) censure e attacchi ai tanti Charlie Hebdo (anche molto ma molto più “moderati”) son sempre stati all’ordine del giorno … Gli autentici “Je suis Charlie” sostengano i “Charlie” italiani: Mamma!, “Frigolandia”, il Vernacoliere, la Guzzanti, il movimento No Muos fino a “Umanità Nuova” che ha chiesto aiuto nei mesi scorsi per non arrendersi alla chiusura.