Educazione alla pace o preparazione alla guerra?

NOMUOS_23

Tributi, ringraziamenti, elogi. Mai una parola sul ruolo assunto dalla più grande base statunitense nel Mediterraneo o sugli interventi dei suoi reparti nei teatri bellici di mezzo mondo (dalla Libia all’Africa subsahariana, dal Corno d’Africa al Medio oriente, dai Balcani al Caucaso). Né tantomeno su quanto avverrà a breve termine a Sigonella: la base, in particolare, è destinata ad interpretare le funzioni di vera e propria capitale mondiale dei droni, i velivoli di distruzione di massa interamente automatizzati.

Anche a Niscemi un comitato NO TRIV

Gli abitanti di Niscemi

I niscemesi scendono in strada in sostegno del SI contro il progetto di trivellazione selvaggia voluto dal Governo italiano . In vista della consultazione referendaria che si terrà domenica 17 aprile e che vedrà tutti i cittadini aventi diritto al voto ad esprimersi sulle trivellazioni in mare entro le 12 miglia, anche Niscemi ha preso posizione contro il piano di trivellazioni nei mari italiani

 

No Muos, notti di attesa per l’arrivo delle gru
«Servono complici, no passerelle politiche»

muos2

Dovevano arrivare lunedì i mezzi speciali per montare l’antenna militare Usa in costruzione nel paese siciliano. Il penultimo passo, prima del lancio dei satelliti utili a gestirla, di un’opera a cui la popolazione si oppone da mesi. I manifestanti del comitato regionale, in presidio davanti alla base statunitense, attendono da giorni l’arrivo delle gru per bloccarle. Tra la solidarietà poco concreta e l’isolamento delle istituzioni. Guarda il reportage video

Le mamme di Niscemi

mamme-nomuos

“Non c’è pace nelle nostre fa­miglie, niente serenità. Hanno ucciso la speranza” “Lotterò con tut­te le mie capacità e forze per non permet­tere, a chi ci prova, di distruggere il mio progetto di felicità con la mia fami­glia” “Da qui […]