Come si sterilizza un quartiere

Bologna_NapoliMonitor

Per chi arriva in treno a Bologna, e per chi non è di Bologna, questa sensazione è evidente a partire dalla nuova stazione dell’alta velocità, con la sua uscita che si chiama appunto “Quartiere Bolognina”, e che sembra presentarsi immediatamente al viaggiatore per il suo essere spoglia, incompleta, un ossimorico mix di novità e decadenza. Dalle piattaforme dei treni sotterranei si risale per un labirinto oscuro di scale mobili e spazi deserti, di vuoti che non sono stati riempiti dai negozi e dalle attività commerciali previsti nel progetto iniziale. Doveva essere una stazione moderna, futuristica, come quella di altre città: un’idea mai nata. O forse un’idea che semplicemente non c’era.

Carlos, senza dimora volontario per i senza dimora

Carlos Arbolito

Siamo a Bologna. Dallo scorso inverno Carlos ha deciso di diventare egli stesso volontario in un altro dormitorio della città, Accoglienza Degna: si tratta di uno spazio autogestito inaugurato lo scorso sei dicembre, dove grazie all’impegno di tutti i volontari vengono accolte fino a tredici persone senza casa.

Bologna, la Uno bianca e la saracinesca sulla memoria

Unobianca_Lenin_monumento_Martina

Domenica scorsa, con la complicità di una bellissima giornata di sole, l’associazione Piantiamolamemoria ha accompagnato una quarantina di persone in un particolare percorso di trekking urbano, nel centro di Bologna, che ha toccato alcuni alcuni dei luoghi più significativi per […]